Matrimonio e catering: consigli pratici

Il matrimonio è un’occasione speciale per qualsiasi coppia e per riuscire a passare una giornata che possa venire ricordata come la più bella di tutta la propria vita bisogna fare molta attenzione a pianificare nel dettaglio tutti i servizi che vi saranno presenti, tra cui il più importante è senza dubbio quello del catering.

Il cibo gioca un ruolo molto importante all’interno della giornata del matrimonio e per evitare brutte sorprese o situazioni imbarazzanti basterà porsi alcune domande fondamentali e chiarire così immediatamente ogni dubbio possibile. Qui di seguito troverete le questioni più importanti che andranno risolte durante l’organizzazione del catering del matrimonio.

Consultare prezzi e servizi di più fornitori

Il consiglio principale che non vale solo per catering di matrimoni ma per qualsiasi occasione è quello di consultare il maggior numero di compagnie possibili così da poter crearsi una buona panoramica di tutti i servizi disponibili e del loro diverso prezzo.

Va inoltre ricordato che ogni compagnia è diversa dall’altra e che per l’organizzazione di un evento così importante sarebbe meglio rivolgersi verso le aziende che ci ispirano più fiducia e che abbiano delle prove tangibili del loro lavoro come foto, portfolio e ottime recensioni sui social network. Per potersi fare un’idea iniziale su quale compagnia ci interessi e quali no si possono visitare i siti internet delle varie compagnie di catering, iniziando per esempio dalla pagina “exclusivevent.it“.

Richiedere immediatamente che cosa verrà incluso nel servizio

La domanda che va immediatamente posta al fornitore sia durante un sopralluogo di persona che attraverso una consultazione al telefono è senza dubbio cosa sarà compreso all’interno del menù e della varietà di cibo offerta dal catering. Spesso le compagnie di servizi culinari per i matrimoni offrono dei pacchetti che anche ai livelli più basici comprendono il consumo illimitato di bevande, la preparazione della torta nuziale, il servizio di stampa del menù e allestimento della tavola da personale addetto anche al servizio dei piatti durante il pasto.

Richiedere anche cosa NON sarà incluso nel prezzo del catering

Dopo aver chiesto quali servizi aggiuntivi vengono inclusi nel prezzo del generale del catering, bisogna pensare alla questione opposta e chiedere nel dettaglio cosa invece NON viene considerato dalla compagnia come un’opzione inclusa nel prezzo. Questo è fondamentale per evitare di ricevere conti particolarmente salati e brutte sorprese economiche alla fine del pasto. Molte compagnie non includono ad esempio i servizi di montaggio-smontaggio tavoli e gazebo per i pranzi all’aperto, il servizio di open-bar con bibite alcoliche illimitate o la preparazione della torta nuziale.

Consultarsi con la compagnia per il discorso torta nuziale

Come menzionato prima, la wedding cake non è sempre inclusa nel prezzo del catering e bisogna informarsi perchè non ci ritrovi senza un pezzo fondamentale del pranzo di nozze proprio nel giorno del matrimonio. Il discorso della torta nuziale andrà affrontato anche nel caso in cui vogliate commissionare uno specifico tipo di dolce ad un pasticcere esterno: la compagnia di catering deve essere informata di questa decisione per poter servire il dolce al meglio e non rovinare una presentazione efficace.

Valutare bene le opzioni disponibili per la creazione del menù

Dopo aver tolto di mezzo le domande preliminari è ora di passare all’azione e chiedere di consultare tutte le opzioni disponibili per la costruzione del vostro menù personalizzato. Valutate bene la disponibilità dei piatti più amati non solo da voi ma anche dagli invitati alla cerimonia, e fate molta attenzione all’uso di ingredienti di ottima qualità e di verdura e frutta di stagione. Mentre scegliete le portate del menù nuziale non dimenticatevi di informarvi sui prezzi dei singoli piatti e di far preparare un preventivo che sia modellato su un numero adeguato di invitati.

Considerate eventuali esigenze mediche e nutrizionali degli invitati

Quando dovete scegliere la tipologia e il menù del catering nuziale non dimenticate mai di informarvi per tempo sulle allergie alimentari o gli stili di vita dei vostri invitati: nel qual caso ci fosse il bisogno di preparare una portata particolare per vegani, vegetariani o per chi fosse intollerante a qualche alimento il servizio catering andrà avvisato in anticipo in modo da non lasciare nessuno a pancia vuota nel giorno del matrimonio.

Preparare un servizio di Open Bar in accompagnamento al catering

Quando si organizza un matrimonio è inevitabile prendere in considerazione l’idea che il pranzo non finirà se non a pomeriggio inoltrato e molti degli invitati di maggiore età potrebbero avere piacere di sorseggiare un cocktail alcolico per stemperare l’atmosfera.

In questo caso sarà necessario richiedere alla compagnia di catering di fornire del personale dedicato che si occupi di mantenere attivo un servizio di open bar al bancone o direttamente ai tavoli che possibilmente includa un servizio di ordinazioni illimitate. Ovviamente va ricordato che molto spesso l’utilizzo dell’open bar non è incluso nel piano base del catering e si tradurrà in un preventivo più alto.