Calisthenics: rimettersi in forma in modo naturale

La parola “calistena” in greco significa “bellezza della forza”, perciò è sufficiente il nome di questa nuova tendenza nel campo del fitness funzionale, cioè Calisthenics, per comprendere i benefici che è possibile trarre da tale tipologia di allenamento: renderci più forti e al tempo stesso più belli.

Il Calisthenics si è diffuso molto negli ultimi anni nel campo del fitness, proprio perché grazie alla combinazione di due tipi di attività, aerobiche ed anaerobiche, tale tipo di allenamento risulta essere l’ideale quando l’obiettivo perseguito non è solo quello di bruciare calorie ma anche quello di fortificare il nostro corpo.

Se a tutto ciò poi viene affiancato un regime alimentare adeguato, il Calisthenics consente di aumentare la massa magra e conseguentemente, ridurre la massa grassa. Altro aspetto che gioca a favore di tale attività è il fatto che può essere svolta anche all’aria aperta, ma ovviamente si può scegliere di affidarsi anche ad appositi insegnanti, recandosi in palestre dove sono previsti corsi Calisthenics, come nel caso della Fusolab 2.0 a Roma.

Ma passiamo ad analizzare più nel dettaglio quali sono i benefici di tali esercizi a corpo libero, che oltre ad essere economici e quindi alla portata di chiunque, consentono a coloro che si dedicano al Calisthenics di ottenere ottimi risultati.

Queste serie di movimenti da ripetere nel corso del tempo, perfezionandoli volta per volta, permettono di ottenere un miglioramento sia dell’equilibrio che della coordinazione, senza dimenticare la flessibilità che aumenta: diventa più facile anche compiere i gesti quotidiani.

Viene riscontrato, come se non bastasse, un aumento della propria forza, velocità ed agilità, quindi possiamo sicuramente parlare di un miglioramento del benessere generale della persona che si avvicina a tale disciplina. Una domanda che sorge spontanea è certamente come praticare tale disciplina in modo corretto.

Si tratta di esercizi fisici per la maggior parte svolti senza il ricorso a speciali attrezzature, eseguiti in posizioni statiche, ripetizioni o in modalità freestyle. Essi si dividono in vari livelli: dai più complessi per i quali è fondamentale avere una preparazione idonea, come nel caso dei front lever, il back lever, o del muscle up, fino ad arrivare ai più semplici e accessibili a tutti, come ad esempio trazioni, plank, squat o esercizi che coinvolgono gli addominali in modo da svilupparli.

Possiamo quindi affermare che il Calisthenics può essere la scelta ottimale per chi è interessato a restare in forma, oltre che a migliorarsi da un punto di vista estetico. Tutti possono accedere a un allenamento Calisthenics, che si tratti di un uomo, donna, atleta esperto o di persona che si è avvicinata da poco al mondo del fitness.

Bisogna però preparare in modo adeguato il proprio corpo allo svolgimento dei movimenti previsti nell’ambito di una sessione di allenamento Calisthenics, in modo tale da compierli in modo corretto. È pertanto di fondamentale importanza per chi è alle prime armi, e intende avvicinarsi a tale disciplina, essere cosciente del proprio livello atletico, per capire fin dove potersi spingere.

Infatti con allenamenti regolari, costanti e soprattutto consapevoli, in modo da ridurre al minimo il rischio di lesioni, è possibile acquisire specifiche capacità, e arrivare conquista delle skill che abbiano analizzano in precedenza. Tutto questo, ovviamente, deve avvenire senza infrangere la regola base che contraddistingue qualunque attività sportiva: mai strafare, e si riuscirà così a raggiungere i risultati sperati senza rischi di infortuni.

Questo metodo di allenamento si può approfondire sul sito di Fusolab 2.0.