Dimagrire e depurarsi con le tisane

E’ bene dire che, nonostante in questo periodo vadano molto di moda le diete tisanoreiche, la nostra alimentazione deve essere quanto più equilibrata possibile, varia e sana.E’ anche certo che la natura ci può offrire un valido aiuto nel processo di dimagrimento, in quanto l’azione di alcune erbe ha effetto drenante, disintossicante e depurativo, ed aiuta a riequilibrare l’organismo.Il tutto (l’alimentazione corretta e l’utilizzo di tisane) deve essere necessariamente accompagnato da una costante attività fisica per mantenere tonico il nostro corpo.Molte delle tisane migliori uniscono l’azione di diverse erbe in modo da creare un’azione combinata, ma perchè si possa stare tranquilli è bene rivolgersi sempre ad un’erboristeria specializzata e professionale, oppure ad uno specialista che possa consigliarvi al meglio su quali possano essere le erbe indicate per le vostre necessità.

Le erbe più conosciute

Le erbe più note ed utilizzate, ricche di fibre e con effetti drenanti, sono il tarassaco, il sambuco, il carciofo, la passiflora, la malva.Per contrastare la cellulite, le erbe migliori sono il biancospino, la radice di gramigna ed il basilico.Per aiutare i reni è ottima la betulla, mentre per digerire e tonificare è prezioso il rosmarino.L’idratazione della pelle è favorita dal consumo di rosa canina, calendula, zafferano e zenzero.

Una tisana per attivare il metabolismo

Fatevi preparare una miscela di erbe composta da 60 grammi di sommità di elicriso, 20 grammi di sommità di issopo, 20 gocce di radice di gramigna.Mettete mezzo litro d’acqua a bollire insieme a due cucchiai di tisana, filtrate ed il decotto è pronto per essere bevuto lontano dai pasti, al mattino ed alla sera.

Altri rimedi per dimagrire

Per un paio di mesi dobbiamo, invece, seguire delle semplici regole:

Rispettiamo l’orario dei pasti

Prendiamo la sana abitudine di mangiare ad orari regolari, cercando di non “cedere” alla fame tra un pasto e l’atro, al massimo facendo spuntini a base di frutta e verdura.

Limitare la quantità

Abituiamoci a ridurre gradualmente la dose del cibo nel piatto, preparando porzioni piccole.

No ai dolci ed all’alcol, sì all’acqua

E’ necessario depurare il fegato: per questo eliminate il consumo di dolci e di alcol, dei carboidrati (per un paio di giorni), consumate molta frutta e verdura fresca, e bevete almeno due litri di acqua naturale al giorno.

Le piante che aiutano

Per questa operazione di depurazione ci vengono in aiuto anche le piante: ottima la curcuma, il cardo mariano, romice crespo e licopodio, le cui dosi vanno chieste in farmacia.

Attività fisica

Riprendete l’abitudine al movimento: qualsiasi tipologia di attività vogliate eseguire, ricordate che è importante fare almeno una quarantina di minuti per tre volte alla settimana.