Matrimonio e catering: consigli pratici

Il matrimonio è un’occasione speciale per qualsiasi coppia e per riuscire a passare una giornata che possa venire ricordata come la più bella di tutta la propria vita bisogna fare molta attenzione a pianificare nel dettaglio tutti i servizi che vi saranno presenti, tra cui il più importante è senza dubbio quello del catering. Leggi Tutto

Consigli sui Ricambi per macchine caffè Lavazza

Tools for repairing coffee machines close-up. Coffee beans, wooden board, coffee machine, kitchen table

Ricambi per macchine da caffè Lavazza

Per provvedere alla manutenzione della macchina da caffè Lavazza è necessario essere correttamente informati in modo da scegliere i prodotti migliori che assicurino un ottimo rapporto qualità prezzo. In commercio sono disponibili diversi pezzi di ricambio ciascuno dei quali si adatta ad un diverso tipo di dispositivo. Si potrà infatti scegliere tra ricambi per macchina a cialde o a capsule e si consiglia agli acquirenti di provvedere all’acquisto nei giusti tempi così da assicurare il giusto funzionamento anche a distanza di molto tempo dal primo utilizzo. La mancata assistenza e sostituzione degli elementi costitutivi potrebbe comportare un deterioramento del dispositivo è un sovraccarico tale da comprometterne la funzionalità. Quando si parla di ricambi si fa riferimento a maniglie, membrane, sensori e pistoni. Ovviamente, prima di procedere con la scelta dei pezzi di ricambio è fondamentale selezionare i prodotti compatibili con il proprio dispositivo. Per maggiori informazioni si consiglia di recarsi sul sito di riferimento https://www.tuttocaffe24.it/77-ricambi-lavazza dove sono presenti tutti i pezzi di ricambio funzionali ai diversi modelli di macchine per il caffè Lavazza. Leggi Tutto

Cranberry mirtillo rosso: scopri tutti i benefici

Il =&0=&, detto anche =&1=&, è una bacca che cresce solo in Massachusetts, Oregon, New Jersey, Wisconsin e in alcuni luoghi del Canada o del Cile e che viene coltivata tra maggio e ottobre.
Numerosi sono gli studi che dimostrano i =&2=& del mirtillo rosso americano per la salute. In seguito ne andremo a vedere alcuni.

Proprietà benefiche del mirtillo rosso

Il =&1=& ha tante proprietà che lo rendono =&4=&. Il mirtillo rosso americano infatti è ad esempio molto utile per=&5=&delle basse vie urinarie. Queste possono insorgere a seguito di una eccessiva concentrazione di microrganismi nel tratto urinario. Il mirtillo rosso, grazie alle proantociandine di tipo A, permette di ridurre l’adesività dei batteri alla parete della vescica, evitando dunque il rischio di contrarre infezioni come la cistite.
Il Cranberry consente anche di ridurre il rischio di problemi di =&6=&

Tisana alla camomilla: proprietà e benefici

Di sera, prima di andare a dormire, per rilassarsi e riscaldarsi, oltre che per conciliare il sonno, non c’è nulla di meglio che una buona tazza di camomilla. Questo fiore, infatti, ha numerose proprietà sedative e calmanti e preparare un infuso a base di essa è davvero semplice.

Da cosa è composta la camomilla

In un mondo attuale dominato dalle innovazioni tecnologiche, dall’informatica alle criptovalute (ecco dove comprare bitcoin-cash), non dimentichiamo l’importanza dei rimedi naturali come la camomilla. Essa è costituita dal fiore in cui sono presenti i flavonoidi che hanno proprietà sedative e antispasmodiche.

È costituita anche da sali minerali come calcio, sodio, potassio, zinco, rame, manganese e fluoro e da vitamine.

A creare, invece, l’olio essenziale sono i terpeni, le cumarine e gli azuleni: l’olio essenziale è ideale per lenire e come antinfiammatorio.

Le proprietà e i benefici della camomilla Leggi Tutto

Ricette di secondi piatti: l’importanza del secondo

I secondi piatti sono la colonna portante di un pasto completo, specialmente per chi è abituato a seguire il delizioso schema della cucina mediterranea. Il secondo è quello che consente ai commensali di chiudere armoniosamente il pasto, saziando definitivamente l’appetito in attesa del dessert. Per chi non fa ricorso ai piatti unici dunque, ma desidera rispettare la classica sequenza di portate, le ricette di secondi piatti sono un aiuto importante. Tradizionalmente il secondo va in accordo a primo e antipasto, tenendo con coerenza lo stile e la tipologia di ingredienti gustati in precedenza, in particolare nel caso di portate a base di carne o pesce. Tuttavia questa non è una regola fissa ed è sempre possibile trovare accostamenti anche fra piatti di natura completamente diversa.
Il secondo per antonomasia è ricco, corposo e saporito, una delle portate da gustare con più calma in assoluto.

Secondi di carne

Regina indiscussa dei secondi è tradizionalmente la carne. Dai classicissimi arrosti e bistecche, fino alle più articolate ricette che la affiancano alle verdure e ad ogni genere di condimento. In questa categoria sarà possibile trovare numerosissime ricette di secondi piatti per le più disparate esigenze, sia della tradizione italiana ed europea che provenienti da diverse parti del mondo. La scelta si apre su numerosi tipi di carne, che includono pollame, coniglio, manzo, suino, agnello, e molto altro in alcuni dei relativi differenti tagli. Ci sono piatti più leggeri e dalla preparazione agile e semplice come spiedini, scaloppine, o spezzatini. Oppure arrosti e filetti in salse aromatiche, che richiedono una preparazione decisamente più accurata per un risultato più ricercato.
Il secondo di carne non è necessariamente pesante o eccessivo, e si presta a una discreta flessibilità grazie ai numerosi ingredienti che lo costituiscono, fra cui ad esempio le più leggere carni bianche.

Secondi di pesce

Già solo nella ricca tradizione culinaria italiana i secondi di pesce vengono praticamente da quasi ogni regione, sia da quelle insulari dotate di splendide coste sul mare, che quelle più interne caratterizzate dall’uso di pesce d’acqua dolce, di lago e fiume. Il secondo di pesce è un classico dei pasti del venerdì o di determinate feste. Per antonomasia è più leggero rispetto alla carne, ma si presta tuttavia a numerose preparazioni anche decisamente sostanziose e tutt’altro che dietetiche. Proprio come nel caso della carne le ricette di secondi piatti a base di pesce vedono piatti più o meno impegnativi da preparare. Alcuni sono infatti semplici arrosti o filetti da ripassare in padella o alla griglia, altri diventano deliziosi bocconcini da finger food o raffinate preparazioni. Ce n’è per tutti i gusti, dai classicissimi salmone, tonno, orata o branzino, fino ai molluschi.

Cucina in stile shabby: come scegliere la dispensa

La cucina è la camera più importante all’interno di un’abitazione, e per questo motivo, è fondamentale scegliere con cura ogni singolo elemento di arredamento da inserire al suo interno.

Se si predilige uno stile shabby, nei toni del tortora, e del rosa chiaro, non resta che adeguare l’arredamento, ad un look country con un tocco di modernità.

Oltre al piano cottura, al tavolo, al frigorifero, e alle sedie, anche la dispensa riveste un ruolo chiave all’interno di ogni abitazione.

Quest’ultima, è il primo pezzo d’arredo che deve richiamare l’attenzione, dunque è fondamentale sceglierlo in modo attento.

 

Idee dispense

 

Diverse proposte di arredamento, si inseriscono in incastrano alla perfezione all’interno di un simile look.

La scelta della dispensa, richiede molta attenzione, poiché bisogna scegliere uno stile che si sposi al meglio con il resto dei mobili.

La scelta dipende dal tipo di dispensa che si desidera inserire all’interno dell’ambiente.

Si può preferire un modello dai toni caldi, realizzato in legno, che rappresenta un vero e proprio classico dello stile shabby.

Oppure si può optare per uno stile più moderno, apportando qualche cambiamento al tradizionale mood “di campagna”.

 

L’importanza del colore

 

A definire lo stile shabby in una cucina, è sicuramente il colore.

E’ fondamentale orientarsi verso tonalità calde, che conferiscano all’ambiente una sensazione di profondità e calore.

Si può optare per il color tortora, per il marrone chiaro, il bianco sporco, il panna, o in alcuni casi, per il rosa.

In base al colore padroneggiante all’interno della cucina, si potrà scegliere una dispensa, da intonare allo stile generale.

Se si è alla ricerca invece, di uno stile vintage, si potranno preferire tonalità calde, e stampe dallo stile bucolico.

 

Struttura della dispensa

 

Dopo aver scelto stile e colore della dispensa, non resterà che pensare al tipo di struttura da inserire all’interno della cucina shabby.

Si potrà scegliere tra un modello di dispensa semplice, corredata di pochi cassetti, una piccola credenza, e profili classici.

Oppure si potrà prediligere un modello più imponente, di grandi dimensioni, che donerà alla cucina un tono austero e impegnato.

Si può optare anche per delle proposte vintage, che conferiranno alla cucina un look unico, e sopra le righe.

Colori sgargianti, ben si sposano con forme morbide, e ante di grandi dimensioni, dove la semplicità dello stile moderno, lascia spazio alle forme tondeggianti dello stile shabby.

Abbondanza, e stampe floreali, definiscono una dispensa adatta ad un tipo di cucina shabby, in cui ogni elemento dovrà essere posizionato con massima cura.

 

Come abbellire la dispensa Leggi Tutto

Vino per aperitivo, non sono tutti uguali

Quello dell’aperitivo è ormai diventato per noi italiani un rito irrinunciabile. Ma finché lo si fa al bar, nulla di complicato, se invece si decide di farlo a casa bisogna trovare gli abbinamenti giusti per non fare una figura un po’ approssimativa nei confronti degli ospiti. Per esempio, come si sceglie il vino per aperitivo? Perché, come è logico pensare, non sono tutti uguali.

Vino per aperitivo, come si sceglie

Per prima cosa la raccomandazione fondamentale è quella di preparare solo cose semplici, non rischiate cercando di stupire i vostri ospiti con effetti speciali e poi ottenendo l’esatto effetto opposto, gli effetti speciali lasciateli ai cuochi professionali. Meglio andare sul sicuro e fare le cose fatte bene. Un ottimo vino per aperitivo è il vino bianco che ben si sposa con diversi snack.

Eccellente con delle uova ripiene, facili da preparare e da guarnire. Altro piatto che si abbina bene ai vini bianchi da aperitivo è l’insalata di pollo. Anche in questo caso ci troviamo davanti a un piatto facile da fare, basta tagliare il pollo a striscioline, farlo saltare in padella e servirlo con della salsa tartara.

Ovviamente gli spumanti e gli champagne sono per eccellenza gli abbinamenti perfetti con un aperitivo.

Frizzante rosso

Anche il vino rosso frizzante si abbina perfettamente con gli aperitivi. E se poi l’aperitivo diventa un’Apricena bene, c’è tutta la grinta di un vino vivace, ma leggero, che può consentire un abbinamento a un vino ulteriore, da tavola. Eccellenti gli aromatici se ci sono stuzzichini dolci, e del resto è bene tentarli gli ospiti.

Un rosso frizzante va benissimo, per esempio, con delle tartine con paté di vitello, o perché no, con un antipasto più casereccio e corposo, come del buon formaggio stagionato, tagliato a tocchetti, e della salsiccia secca, meglio se aromatizzata con dell’anice.

Una nuova concezione dell’aperitivo Leggi Tutto

Combattere l’ipertensione con l’olio di merluzzo

L’ipertensione è considerata un killer silenzioso: affatica il cuore senza causare sintomi, esponendo al rischio di infarti, ictus, problemi renali e danni alla vista. Come combatterla? I farmaci non sono l’unica soluzione: anche i prodotti a base di olio di merluzzo possono rivelarsi rimedi efficaci.

 

Cos’è l’olio di merluzzo?

 

L’olio di merluzzo è un derivato del fegato di merluzzo utilizzato per promuovere la salute ormai da centinaia di anni.

Fra i bersagli dei suoi benefici è incluso il sistema cardiovascolare, su cui si esercita l’azione di alcuni importanti componenti dell’olio di fegato di merluzzo: gli omega 3.

Questi ultimi sono grassi considerati essenziali perché l’organismo umano non è in grado di sintetizzare il loro precursore (l’acido alfa-linolenico, ALA).

Per di più nelle cellule umane l’efficienza della conversione dell’ALA negli omega 3 biologicamente attivi è molto bassa.

L’olio di merluzzo apporta proprio questi omega 3 biologicamente attivi: l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA).

Anni di ricerche hanno dimostrato che entrambi sono alleati della salute cardiovascolare, e fra i loro benefici riconosciuti c’è proprio la capacità di aiutare a mantenere la pressione nella norma.

 

Ipertensione: quali sono i rischi per la salute cardiovascolare? Leggi Tutto

Cesti enogastronomici on line

 Il natale è ormai alle porte. Per non farsi trovare impreparati, questo è il periodo migliore per pensare ai regali, soprattutto se siete un’azienda e volete omaggiare i vostri migliori clienti stupendoli con un regalo unico. Quale migliore occasione, allora, per regalare un bel cesto natalizio?

Cesti natalizi online

Riserva d’Italia è un’azienda che crea confezioni regalo esclusive selezionando i migliori prodotti enogastronomici del territorio italiano. Tutti i cesti natalizi in vendita online sono personalizzabili con il logo aziendale, soddisfano qualsiasi esigenza grazie ai prezzi che partono dai 16,00 € fino ai 325,00 € e contengono prodotti di alta qualità che provengono da produttori attenti sia alla scelta delle materie prime che ai processi produttivi.

Una vasta gamma di cesti natalizi

Sullo store online dell’azienda Riserve d’Italia è possibile scoprire la vasta gamma di cesti natalizi suddivisi per categoria o fascia di prezzo. Le confezioni contengono di base una bottiglia di vino, e poi si caratterizzano per i vari prodotti venduti in accoppiamento. Il cesto natalizio “riserva assaggio“, ad esempio, contiene un Vino Dogliani DOCG, lo strolghino di culatello, una confezione di riso Acquerello e una di canestrelli artigianali di Genova. Tutti i prodotti vengono riposti all’interno di un’elegante scatola in legno pregiato marchiata. Tutti i cesti hanno un ottimo rapporto qualità prezzo ed è possibile scegliere, laddove presente, la versione con pandoro o panettone.

Cesti natalizi: detraibili al 100% Leggi Tutto